Scegliere il Locale

La location e la metratura.
Bottura bastano 5 tavoli per il proprio ristorante (L’osteria Francescana a Modena). Lui con 5 tavoli non ha problemi a campare. Però lui ad ogni cliente chiede un minimo di 250 euro per una cena o un pranzo. Ti dico questo per farti capire che l’ampiezza del locale e la sua posizione sono dati assolutamente relativi. Questo è chiaramente un esempio estremo ma fa comprendere bene come la scelta del locale sia legata al tipo di ristorante che hai in mente.

Cucina ruspante, cibo a volontà unto e godereccio con prezzi popolari? Potrai posizionarti anche in un casolare sperduto e difficile da raggiungere e avrai comunque successo. Anzi, il suo essere difficilmente raggiungibile potrebbe tramutarsi in un punto di forza. Però un buon numero di coperti sarà ben necessario in questo caso.

Cucina raffinata? Creativa? Molecolare? Forse sarà opportuno creare un locale raffinato, facile da raggiungere in una posizione che rispecchi un po’ quello che i tuoi futuri clienti cercano nella tua cucina.

Hai trovato una location eccezionale, magari davanti ad una multisala cinematografica con un via vai continuo di famiglie e ragazzini? Una volta che hai un buon numero di coperti potrai optare senza problemi per i must che tutti apprezzano: pizza, kebab, piadina, noodle, hamburger e fritture.

Il canone d’affitto
Che soglia non dobbiamo superare difficile dirlo. Il canone dovrebbe restare intorno al 10% dell’incassato ma questa percentuale è inutile nella tua attuale situazione perchè ancora non sai quanto incasserai. Però lo dovrai tenere a mente quando penserai all’incasso.e

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *